La domanda

1
dindo

Che cosa sono i verbi causativi? this question feed

Inviata da dindo on 02 maggio 2014 10:40
dindo

In italiano esiste una categoria del tutto particolare di verbi che hanno la caratteristica di essere:

- transitivi: quando è espresso l’oggetto del verbo;

- intransitivi: quando c’è solo il soggetto.

Es: Il contadino brucia l’erba. (= transitivo; non è il contadino a bruciare, ma l’erba!) L’erba brucia. (= intransitivo; non è retto nessun oggetto).

Questi verbi sono detti causativi perché il soggetto non esprime chi compie l’azione, ma indica chi è “causa” dell’azione espressa dal verbo.

Il contadino è la causa per cui l’erba brucia; nell’esempio, però, è l’erba a bruciare. In questo caso, il contadino è il soggetto sintattico perché concorda con il verbo nel numero (infatti brucia è alla terza persona singolare), ma non è soggetto dal punto di vista del significato (non è “colui che compie l’azione”, ma “colui che è causa perché l’azione si compia”).

I principali verbi causativi sono: affondare, annerire, cambiare, cessare, continuare, diminuire, finire, guarire, iniziare, migliorare, raffreddare, terminare.

Luca finisce la pizza. (è la pizza che finisce, non Luca)

Il fumo annerisce il muro. (è il muro che annerisce, non il fumo)

La vitamina C guarisce il raffreddore. (è il raffreddore che guarisce, non la vitamina C) 

02 maggio 2014 10:44
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.