La domanda

3
conchita

Cisti fornaio??? this question feed

Inviata da conchita on 05 novembre 2012 15:37
conchita

Questa novella tratta dal Decamerone narra che Bonifacio VIII mandò a Firenze presso la tutela di Geri Spina, dei suoi ambasciatori per certe sue necessità.
Ogni mattina Geri Spina insieme ai suoi ambasciatori, andava davanti ad una chiesetta che si chiamava Santa Maria Ughi dove c\'era un fornaio di nome Cisti che era il più ricco del paese, e che nel suo negozio possedeva dei vini molto pregiati.
Cisti aveva una grande voglia di invitare Geri Spina per assaggiare i suoi vini ma, per una forma di cortesia, fece in modo che questo nobile di parte Nera si invitasse da solo.
Infatti ogni mattina questo fornaio, quando stava per passare il messer Geri, faceva venire davanti al suo negozio delle grandi botti piene di vino e lui se lo assaggiava attraverso dei bicchieri che sembravano d\'argento facendo, come dice anche Giovanni Boccaccio, venire sete anche ai morti.
Dopo tre giorni, messer Geri domandò se il vino era buono e così, ne assaggiò un po\' e scoprì che veramente era molto pregiato.
Un giorno, dopo che gli ambasciatori se ne andarono, decise di fare un convito dove avrebbe invitato una parte dei più onorevoli cittadini e incaricò ad uno schiavo di andare da Cisti per farsi ordinare una cassa di vino.
Cisti però cacciò via lo schiavo per ben due volte perchè non poteva sopportare l\'idea che il suo vino fosse adibito ai schiavi, fino a quando arrivò messer Geri in persona che lo rimproverò.
In seguito però Cisti pose delle sincere scuse a Geri e divenne il suo migliore amico. 

05 novembre 2012 15:45
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.