La domanda

3
ruminante

Come si fa a riconoscere se una sillaba è lunga o breve in latino? this question feed

Inviata da ruminante on 29 ottobre 2011 23:02
ruminante

Il metodo migliore è controllare sul vocabolario :)

A parte questo esistono alcuni principi che aiutano a riconoscere la quantità delle sillabe:

- una vocale seguita da un'altra vocale è breve (vocalis ante vocalem brevis est);
- una vocale breve, quando è seguita da due o più consonanti, è lunga (lunga per posizione).
- i dittonghi (ae, au, ei, eu, oe, ui) sono lunghi;
- unius, istius, ipsius, ullius, totius hanno la I di -IUS lunga;
- I finale è lunga (fanno eccezione nisi, quasi; è ancipite in mihi, tibi, sibi, ubi, ibi);
- una parola non monosillaba, che termini in consonante diversa da s, ha l'ultima sillaba generalmente breve;
- i monosillabi che escono in vocale sono generalmente lunghi mentre quelli che escono in consonante sono in genere brevi
- O finale è lunga (fanno eccezione ego, duo, modo);
- U finale è lunga;
- as, -os, -es finali sono lunghe;
- is finale è generalmente breve;
- us finale è generalmente breve;
- sono brevi le enclitiche -que, -ve, -ne.

30 ottobre 2011 00:49
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.