La domanda

2
fiorellino

Il personaggio Dante nella Divina Commedia this question feed

 Mi aiutate a capire come Dante rappresente se stesso quale personaggio della Divina commedia?

Inviata da fiorellino on 04 aprile 2014 13:48
fiorellino

Dante nel rappresentare se stesso come protagonista della Divina Commedia crea un personaggio vivo, articolato, complesso, con tecniche che diventano sempre più raffinate e nuove mano a mano che il cammino procede. I

Il personaggio Dante ha, come fonti primarie, l'Enea virgiliano e, per altri aspetti, il romanzo oitanico nelle sue due diramazioni principali: il romanzo cortese di Chrétien de Troyes, e il romanzo allegorico di Guillaume de Lorris e Jean de Meun. Tuttavia la rappresentazione che l'autore fa del personaggio Dante è molto più elaborata di questi precedenti.

il personaggio Dante, fiorentino per nascita, non per costumi ha trentacinque anni, ed è quindi ancora nel pieno vigore delle forze fisiche; ha un' età in cui ha accumulato elevate conoscenze di base, ma in cui il cammino sulla strada della vera conoscenza è ancora lungo da percorrere.

Un'età in cui si deve reverenza a chi è più anziano e sapiente, ma in cui non è ancora scomparsa la capacità di provare forti emozioni, né di sentire intensamente la presenza del Dio Amore. E' dunque un personaggio col quale entrare rapidamente in empatìa: né troppo giovane, né troppo vecchio; né troppo colto, né troppo ignorante; a volte coraggioso, sovente incerto e impaurito e bisognoso di supporto dalle sue guide.

Il personaggio di Dante è quello del viaggiatore e l'autore gli affida il compito più arduo che mente umana possa immaginare: il viaggio verso Dio e la salvezza. Il tema è antico e presente in culture e letterature anche lontane fra loro; ma quello dantesco ha caratteristiche nuove: Dante sa di cosa va alla ricerca, ma non conosce lo scenario del cammino, con quali mezzi questo avverrà, chi potrà incontrare. In questo viaggio tutto può accadere: e, con un colpo di genio, Dante colloca il suo personaggio a "un livello più basso" di conoscenze degli eventi del lettore.

In questo modo nel lettore si formano sentimenti di pietà e simpatìa verso il personaggio Dante e se ne esalta maggiormente la difficoltà epica del viaggio.

Si tratta di un personaggio mosso dall'Amore: L'Amore muove Beatrice; l'Amore muove Dante; "l'amor che move il sole e l'altre stelle" è il Primo Motore dell'Universo, in una costante e magistrale opposizione all'avarizia che sembra essere il principale motore del mondo degli uomini.

Dante, così, assume programmaticamente il ruolo di "novo peregrin d'amore" che intende scuotere il lettore e la società del suo tempo da un'accidia asfittica e senza speranza.

04 aprile 2014 14:34
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.