La domanda

1
angelino

La Corte Costituzionale può emettere sentenze interpretative? E di quali tipi? this question feed

Inviata da angelino on 21 febbraio 2013 17:47
angelino

 La Corte può emettere sentenze interpretative che possono essere:  

• Sentenze interpretative di accoglimento: quando dal testo interpretato si ricava dalla  Corte una norma in contrasto con la Costituzione  

• Sentenze di accoglimento parziale: quando la Corte scompone la portata normativa di  un testo e ne dichiara l’incostituzionalità nella parte in cui significa alcune cose e non  altre  

• Sentenze interpretative di rigetto: quando dal testo interpretato la Corte ricava una norma che ritiene conforme alla Costituzione  

• Sentenze additive: che dichiarano incostituzionali le omissioni del legislatore, statuendo  l’incostituzionalità della legge nella parte in cui non prevede qualcosa che invece avrebbe  dovuto prevedere  

• Sentenze sostitutive: che dichiarano l’incostituzionalità della legge nella parte in cui si  prevede qualcosa anziché un’altra  

• Sentenze interpretative correttive: dirette a trarre dal testo una norma diversa  erroneamente supposta  

• Sentenze interpretative adeguatrici: con le quali la Corte trae dalla disposizione  legislativa, combinandola con le norme costituzionali, un senso compatibile con la  Costituzione  

• Sentenze additive di principio: con le quali viene dichiarata l’incostituzionalità di una  norma nella parte in cui non prevede qualcosa che dovrebbe prevedere, ma la Corte,  invece che integrare la legge con la norma “mancante”, si limita ad aggiungere il  principio al quale il legislatore dovrà ispirare la sua azione  

• Sentenze manipolative: con le quali la Corte modifica, integra, sostituisce il disposto  della legge o di un atto aggiungendone qualcosa o un principio  

• Sentenze auspicio: con le quali la Corte, pur denunciando la inadeguatezza della  normativa impugnata rispetto alle prescrizioni costituzionali, si limita a manifestare il  desiderio di una revisione legislativa  

• Sentenze-monito: con le quali la Corte pone principi e da indicazioni al legislatore, non  soltanto sul piano della legittimità costituzionale, ma a volte avvertendo che l’inerzia del  legislatore porterà ad una successiva pronuncia di incostituzionalità della disposizione  impugnata  

• Sentenze di incostituzionalità provvisoria: con le quali la Corte dichiara espressamente  costituzionalmente legittime norme transitorie in ragione della loro provvisorietà e al  contempo invita il legislatore a riordinare la materia pena una successiva sentenza di  accoglimento  • Sentenze di incostituzionalità accertata ma non dichiarata: con le quali la Corte, pur  dichiarando espressamente l’incostituzionalità della legge impugnata, non conclude per  l’accoglimento della questione, ma decide per non annullare la legge stessa, ma al  contempo esorta il legislatore a provvedere in tempi brevi a ridisciplin

21 febbraio 2013 18:59
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.