La domanda

2
arancino

Per quali motivi si possono sciogliere le Camere? this question feed

Inviata da arancino on 15 febbraio 2013 16:24
arancino

Tutte le risposte

L’art. 88 attribuisce al Presidente della Repubblica il potere di sciogliere le Camere o anche una  sola di esse, dopo aver sentito i loro Presidenti, ponendo solo come limite l’impossibilità  dell’esercizio di tale facoltà negli ultimi sei mesi del suo mandato (semestre bianco). Quando il  Governo viene sfiduciato si parla di scioglimento funzionale; in esso si rivengono dei sottotipi:  

• Scioglimento funzionale in senso stretto: nell’ipotesi di contrasto insanabile tra le due  Camere  

• Scioglimento tecnico: conseguente alla modifica di alcune disposizioni costituzionali fondamentali che incidono sul rapporto di rappresentazione  

• Scioglimento di adeguamento: quando non vi è più corrispondenza tra le Camere e  l’orientamento espresso dall’elettorato a seguito di elezioni amministrative o di più  referendum abrogativi di leggi particolarmente importanti approvate dal Parlamento

 • Autoscioglimento: determinato e voluto dalla maggioranza dei gruppi parlamentari o per  rafforzare la propria posizione presso l’elettorato o per risolvere con l’appello al popolo i  propri contrasti interni

• Scioglimento di garanzia: quando il Parlamento ostacoli l’attuazione della Costituzione, o  nell’ipotesi in cui le Camere tentino di sovvertire in modo legale i principi o le regole  fondamentali della Costituzione 

15 febbraio 2013 16:52
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

figio

30 novembre 2015 19:14
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.