La domanda

1
tortino

Qual'è la procedura in Italia per la revisione costituzionale? this question feed

Inviata da tortino on 21 febbraio 2013 17:53
tortino

Il procedimento di revisione costituzionale si compone delle stesse fasi in cui si articola il normale procedimento  legislativo:

• Fase dell’iniziativa: vale al riguardo l’art. 71 che attribuisce il potere di iniziativa  legislativa sia al governo che ai singoli membri delle Camere, oltre che al popolo e agli  organi ed enti ai quali sia conferita da legge costituzionale  

• Fase deliberativa: la prima proceduta consiste nell’adozione delle leggi costituzionali da  parte di ciascuna Camera con 2 successive deliberazioni ad intervello non minore di 3  mesi, e nella loro approvazione nella seconda votazione a maggioranza assoluta; la  seconda procedura è analoga alla prima, solo che se nella seconda deliberazione si  raggiunge la maggioranza dei 2/3 non si può dar luogo al referendum  

• Eventuale procedimento referendario: diretto a permettere l’eventuale celebrazione del referendum approvativi (o costituzionale): in questo caso la pubblicazione non determina  l’entrata in vigore della legge ma assolve ad una mera funzione di conoscibilità  (pubblicazione anomala). La votazione, indetta con decreto del Presidente della  Repubblica, avviene a suffragio universale con voto diretto, libero e segreto, e per tale  referendum non è previsto alcun quorum. Se alla riporta la maggioranza dei voti validi,  esso si intende approvato e il Presidente della Repubblica procede alla sua  promulgazione; se trascorrono i 3 mesi senza che sia stata presentata richiesta di  referendum, il progetto si consolida come legge tutti gli effetti  

• Fase integrativa dell’efficacia: in essa rientrano la promulgazione presidenziale della  legge costituzionale e la pubblicazione della stessa

21 febbraio 2013 18:59
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.