La domanda

2
stroboscopico

Quali sono le funzioni dell'opera d'arte this question feed

ARTE  -  1 risposta tags: funzioni + opera
Inviata da stroboscopico on 08 marzo 2013 11:27
stroboscopico

L’opera d’arte ha sempre una funzione  comunicativa.  

Si possono però specificare dei sottotipi di funzione:  

- narrativa,  

- devozionale,

- emozionale,  

- estetica,  

- celebrativa,  

- provocatoria.

Nella funzione narrativa le immagini  raccontano vicende, eventi storici, miti.

La funzione devozionale (cioé religiosa) è propria  delle immagini a soggetto sacro.Ma esiste anche un vero e proprio genere di  immagini devozionali che nasce tra il XII e XIV  secolo. Sono raffigurazioni, pittoriche e scultoree,  fatte apposta per essere oggetto di fede. Gli episodi maggiormente rappresentati sono: la Crocifissione, la Deposizione e il Compianto.  Hanno grande diffusione anche i temi legati alla  Vergine Maria: la Madre col Bambino, la Madonna  dell’Umiltà, la Madonna del roseto e le cosiddette  «belle Madonne» dell’Angelico, di Filippo Lippi,  del Ghiberti, di Luca della Robbia e di Raffaello.

La funzione emozionale appartiene alle  immagini che coinvolgono i sentimenti  dell’osservatore. Gli artisti raggiungono questo scopo  rielaborando le forme e i colori della  realtà, deformandola, piegandola ad  esprimere i propri sentimenti.

La funzione estetica è espressa da opere  fatte per il piacere di essere guardate. Sono immagini dove le linee dei profili,  la scelta e gli accostamenti dei colori, l’esecuzione tecnica, la disposizione degli  elementi sono particolarmente curati per  ottenere effetti di equilibrio, perfezione e  piacevolezza visiva, cioè effetti fortemente  estetici.

Le immagini realizzate per celebrare una  persona o un evento hanno funzione  celebrativa.  Quando questo avviene in modo esagerato,  diventano enfatiche.

Le immagini hanno una funzione  provocatoria quando vogliono provocare  reazioni decise, anche di opposizione,  quando vogliono sfidare il senso comune,  irritare con accostamenti sorprendenti,  insoliti, a volte persino inaccettabili che sollecitano però un nuovo modo di  guardare le cose e di concepire la realtà,  l’arte e la bellezza.

Spesso, comunque, un’opera assolve a molte delle funzioni che ho descritto.

Esistono, inoltre, delle sfumature funzionali proprie di un periodo  artistico: l’arte primitiva aveva funzione  propiziatrice, l’arte del ‘900 ha spesso  funzione politica di denuncia.

08 marzo 2013 12:03
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.