La domanda

1
cucciolone

Tema: Pellizza da Volpedo e la concezione marxista del progresso this question feed

ARTE  -  1 risposta tags: pellizza + marx
Inviata da cucciolone on 20 settembre 2013 18:07
cucciolone

Nella produzione pittorica di Giuseppe Pellizza da Volpedo (1868-1907) è possibile rinvenire l’espressione della concezione marxiana del progresso.

Dopo un inizio verista, a partire dal 1894 il pittore cominciò ad applicare le tecniche del divisionismo e contemporaneamente a ispirarsi a temi sociali.

Le opere più importanti di questo secondo periodo furono Ambasciatori della fame (1891-92), Fiumana (1896) e soprattutto Il cammino dei lavoratori o Il quarto stato (1901, Milano, Galleria civica d’Arte moderna).

In quest’ultimo quadro, dipinto sotto l’influsso della sanguinosa repressione delle manifestazioni contro il carovita del 1898, Pellizza rappresenta una folla ordinata e dignitosa di lavoratori in marcia lungo una strada sterrata.

Anche sulla base del primo titolo dell’opera, si può vedere in essa una grande metafora del progresso, come lenta ma inarrestabile e possente avanzata del movimento operaio verso il socialismo. 

20 settembre 2013 19:30
Voto positivo
0%
Voto negativo
0%

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.