ruminante

ruminante
Domande postate1
Risposte date0
Punteggio totale 30
Migliori Risposte0
Voti ricevuti per le domande29
Voti positivi per le risposte1
Voti negativi per le risposte0

Ultime domande

Ultime risposte

Che differenza c’è tra il corso di studi in Ingegneria elettrica e quello in Ingegneria elettronica?

In effetti c’è molta confusione fra i termini elettrico ed elettronico. Molti pensano che siano quasi la stessa cosa. Le due branche invece sono ben distinte.

L’Ingegneria elettronica si occupa di applicazioni che coinvolgono valori di corrente relativamente piccoli, indirizzate soprattutto ad applicazioni di trasmissione dell’informazione.

L’Ingegneria elettrica studia invece le applicazioni di potenza in cui i valori di corrente e tensione sono in generale più elevati, e studia la conversione dell’energia elettrica in diverse forme e le relative applicazioni per il suo controllo.

Per diventare libero professionista un ingegnere deve superare l’esame di stato e quindi iscriversi all’Ordine degli Ingegneri, (se sei un ingegnere elettrico nel settore industriale). L’Ordine degli Ingegneri oggi ha due sezioni distinte: la sezione A per chi ha conseguito la laurea magistrale, la sezione B per i laureati di primo livello.

 

Come si calcolano area e volume della sfera???

L\'area della superficie di una sfera di raggio R è data dall\'equazione:

\"A
Il volume della sfera di raggio R è dato dall\'equazione:
\"V

Devo scrivere una relazione sulle Storie di Tucidide

L'opera di Tucidide (nota come La guerra del Peloponneso) è pervenuta con il titolo Storie ed è divisa in otto libri, ma né il titolo né la partizione della materia risalgono all'autore. La “questione” tucididea Le condizioni in cui sono pervenute le Storie hanno fatto nascere molti interrogativi sia sul suo disegno originario sia sulle fasi della composizione. Secondo alcuni, il testo tucidideo presupporrebbe due nuclei distinti. Il primo (libri I-IV) sarebbe nato dal progetto di raccontare solo i primi 10 anni del conflitto, la cosiddetta guerra archidamica (dal nome di un re spartano). Nel secondo (libri V-VIII), introdotto dal proemio del capitolo 26, Tucidide dichiara che la durata del conflitto era stata di 27 anni e mostra quindi di conoscerne la conclusione e soprattutto di avere individuato una sostanziale unità degli eventi dal 431 al 404 a.C.. Un'interpretazione più moderna sostiene invece l'unità genetica dell'opera, alcune parti della quale sarebbero state riviste successivamente, mentre altre mancherebbero di una elaborazione definitiva. Al di là di queste differenze, tuttavia, l'intera opera mostra, in ogni sua parte, la medesima concezione scientifica della storiografia, imperniata sull'esame dei fatti obiettivi, delle cause che li hanno determinati e dei loro reciproci nessi.

Articoli in latino?

Il Latino non ha l'articolo.

 Vi supplisce cambiando la parte conclusiva o "desinenza" della parola, cioè ricorrendo alle declinazioni e ai casi: nominativo,genitivo,dativo,accusativo,vocativo, ablativo.

Una spiegazione comprensibile della perifrastica passiva!

La perifrastica passiva, come quella attiva, è un costrutto che non

ha un esatto corrispondente nella lingua italiana.Viene usata per esprimere un'azione che si  deve compiere e serve ad esprimere il concetto di  dovere, obbligo,necessità.In latino è costituita dal gerundivo in unione con il verbo  esse coniugato nel modo e nel tempo richiesti dallaproposizione cui appartiene. In particolare la frase italiana di forma attiva "noi dobbiamoamare i genitori"  corrisponde alla frase latina di forma passiva nobisparentes amandi sunt. Subisce cioè queste trasformazioni:1)  il soggetto "noi" passa al dativo d'agente, che indica la persona da cuideve essere compiuta l'azione di amare;2)  il complemento oggetto "i genitori" diventa il soggetto;3)  l'espressione verbale "dobbiamo amare" è sostituita dal gerundivo delverbo "amare" concordato con il suo soggetto e seguito dal verbo essenello stesso tempo e modo del verbo "dovere".Se dovessimo tentare di tradurre alla lettera questa frase, essa suonerebbecosì: "da noi i genitori sono da amarsi"

ASKuola non valuta nè garantisce l'accuratezza dei contenuti inviati dagli utenti. Leggi le Condizioni di Utilizzo del Servizio

.